Prescrizione, il 62% dei processi penali non arriva in aula

Previsto un vertice tra Luigi Di Maio e Matteo Salvini per trovare l’accordo sulla prescrizione (LaPresse)

“Entro sera troveremo una soluzione”, rassicura il ministro dell’Interno, Matteo Salvini. Il dibattito sulla prescrizione non spegne le polemiche tra Lega e M5S. Quanto incide la prescrizione nei processi penali? In Italia il 62 per cento dei procedimenti non arriva in aula.

Il Codice penale

L’articolo 157 del Codice penale prevede che lo Stato smetta di perseguire gli autori di reati una volta trascorso un certo lasso di tempo, variabile a seconda del massimo della pena prevista per ogni singola tipologia di reato.

Equilibrio tra costi e efficacia

La prescrizione nasce per permettere all’apparato della giustizia di lavorare in equilibrio tra costi e efficacia: più passa il tempo e più il reato perde di rilevanza sociale e costa denaro allo Stato che spende risorse che andrebbero investite per perseguire i colpevoli. Le prove a discolpa di un imputato, con il passare dei mesi, risultato di più difficile reperibilità. Il meccanismo, quindi, è garantista e vuole evitare derive giustizialiste.

I dati

Secondo i dati del ministero della Giustizia, in Italia il 62 per cento dei processi penali non arriva in aula, ossia cade in prescrizione durante lo svolgimento delle indagini preliminari. Il tempo medio per un singolo fascicolo di rilevanza penale che approda in aula e attraversa i tre gradi di giudizio è di 1.444 giorni, poco meno di quattro anni.

I tribunali d’Appello

Il procedimento di blocca spesso all’Appello, dove in media attende 865 giorni. Questi dati sono del 2014, e sono quelli più recenti. La Cassazione, invece, ha fornito dati relativi al 2017.

La Cassazione

La Corte suprema ha definito 670 procedimenti nel corso del 2017, ovvero l’1,2 per cento del totale, un dato in netto ribasso (-8,6 per cento) rispetto al 2016. Tra questi 137 sono relativi ai reati contro il patrimonio, 66 casi di reati contro l’amministrazione della giustizia, 64 relativi a ricorsi avversi la pubblica amministrazione.

La prescrizione

Nei tribunali d’Appello l’incidenza della prescrizione è variabile, oscilla tra il 48 per cento di Venezia a poco più dell’1 per cento di Trento, in un contesto nazionale che sfiora il 24 per cento. In media, un reato su quattro cade in prescrizione prima del secondo grado di giudizio.

Leggi anche:

‘Ndrangheta, condannato nel processo Aemilia prende ostaggi in ufficio postale: si arrende dopo sette ore

Donna picchia la convivente: è violenza domestica

Razzismo a scuola, il papà pubblica il video della figlia su Fb