Prescrizione, Iv non arretra:lodo Annibali resta,Bonafede cederà

Afe

Roma, 6 feb. (askanews) - In vista del vertice sulla prescrizione che sta per aprirsi a Palazzo Chigi, "la delegazione di Italia Viva rimane ferma sulla posizione espressa da tutti gli avvocati e dalla maggioranza dei magistrati sulla prescrizione". E' quanto si apprende da fonti del partito di Matteo Renzi.

"La proposta di mediazione avanzata da Lucia Annibali con un emendamento al MilleProroghe - proseguono le fonti - è la soluzione più intelligente per approfondire la discussione con spirito costruttivo. Se il resto della maggioranza vorrà seguire Bonafede nel muro contro muro si voterà alla Camera prima il Lodo Annibali, poi la Legge Costa. Nel caso in cui non vi fossero i numeri al Senato Italia viva presenterà una proposta di legge di ripristino della Legge Orlando con la firma di tutti i senatori del gruppo incluso Renzi. E chiederà di votarla a Palazzo Madama dove Bonafede non ha i numeri anche col sostegno del Pd".

"Italia Viva - concludono le fonti - dunque non accelera e non polemizza ma da che da qui a sei mesi Bonafede dovrà cedere. Se non lo convincerà la politica, ci penserà la matematica".