Prescrizione,'lodo Conte' M5s-Pd-LeU non entra nel milleproroghe

Tor

Roma, 11 feb. (askanews) - Il "lodo Conte" che recepisce l'intesa M5s-Pd-LeU sulla riforma della prescrizione raggiunta al vertice di maggioranza e non sottoscritta da Italia Viva non è stata recepita come preannunciato fra gli emendamenti deposiati in commissione alla Camera su cui si è da poco iniziato a votare. L'articolo 8 del milleproroghe sdu cui era prrevisto l'arrivo dell'emendamento Conte inviso a Iv è previsto questo pomeriggio. Lo ha riferito il commissario Pd Stefano Ceccanti.

Al momento è prevista una maratona in commissione sulle votazioni milleproroghe fino a giovedì compreso. Con approdo e votazioni in aula alla Camera l'intera giornata di venerdì.

Il decreto milleproroghe dovrà poi passare all'esame del Senato. La sua conversione in legge deve avvenire entro il 29 febbraio a pena decadenza.