Prescrizione, Marattin (Iv): da Orlando logica curiosa

Luc

Roma, 3 feb. (askanews) - "Logica davvero curiosa. Se criticare una riforma sono i magistrati o gli avvocati, il ministro è costretto a rispondere. Ma se a farlo sono i politici che la devono votare (e alleati di governo), allora il ministro è 'tolto dall'imbarazzo' perché a questo punto può pure stare zitto. E chi fa questa (surreale) affermazione è Andrea Orlando, fratello gemello di quell'Andrea Orlando che fece la riforma della prescrizione che, con la nostra iniziativa, stiamo difendendo e a cui vogliamo tornare. Da Marte è tutto, a voi Terra". Lo scrive su facebook Luigi Marattin, deputato di Italia Viva.