Prescrizione,Marcucci a Di Maio: stop provocazioni, no passi indietro

Pol/Vep

Roma, 4 dic. (askanews) - "Di Maio forse non ha capito la gravità della situazione. Sulla prescrizione, non faremo passi indietro. Non si può accettare una norma anticostituzionale come il blocco della prescrizione dopo il primo grado di giudizio. Non si possono sottoporre i cittadini a processi infiniti. Ci sono diverse soluzioni tecniche da affrontare ora, consiglio al capo del M5S di smetterla con le provocazioni". Lo afferma il presidente dei senatori Pd Andrea Marcucci.