Prescrizione,Miceli: Bonafede accetti proposta,libertà non negoziabile

Pol/Vep

Roma, 4 dic. (askanews) - "Sugli effetti della riforma della prescrizione Bonafede non abbiamo cambiato idea rispetto al passato e non sarà certo lo spettro di una crisi che non auspichiamo a farcela cambiare". Lo afferma Carmelo Miceli, deputato Pd ed esponente di Base Riformista.

"La libertà dei cittadini non è negoziabile. Interrompere per sempre il corso della prescrizione dopo il primo grado di giudizio è incostituzionale. Il Ministro Bonafede accetti prima possibile una delle diverse soluzioni tecniche che gli abbiamo proposto o saremo costretti a presentare una proposta normativa autonoma e a cercare sponda in Parlamento".