Prescrizione, Morrone (Lega): credibilità governo e Bonafede ridotta a zero

Pol/Luc

Roma, 4 dic. (askanews) - "La riforma della prescrizione potrebbe essere una delle cause della caduta del Conte bis o, in seconda ipotesi, potrebbe costringere il guardasigilli Alfonso Bonafede alle dimissioni, creando comunque un vulnus politico forse insanabile all'interno dell'alleanza M5s/Pd. Un governicchio che ha imboccato malamente il percorso sulla giustizia e i cui veti incrociati hanno di fatto bloccato lo spirito riformatore che aveva animato il precedente esecutivo con la Lega. Bonafede ha puntato tutto sulla prescrizione che, secondo il patto con gli alleati leghisti, avrebbe dovuto entrare in vigore il primo gennaio 2020, ma solo ed esclusivamente se fosse stata approvata la riforma complessiva della giustizia. Ad oggi questa riforma non esiste e quindi dovrà saltare anche la scadenza della prescrizione. Una figuraccia che il ministro della Giustizia e l'intero Governo non possono permettersi con la credibilità ormai ridotta ai minimi storici". Lo afferma in una nota il parlamentare della Lega Jacopo Morrone.