Prescrizione, Mulè (Fi): abolizione è condanna per tutti

Pol/Arc

Roma, 16 gen. (askanews) - "L'abolizione della prescrizione è una condanna per tutti: per i cittadini, per le imprese ma soprattutto è una condanna a morte per lo Stato di diritto". Lo ha detto Giorgio Mulè, deputato di Forza Italia e portavoce dei gruppi azzurri di Camera e Senato, intervenendo ad un convegno sulla riforma Bonafede della prescrizione organizzato dal responsabile del Dipartimento Giustizia di Forza Italia, Enrico Costa.

"Per gli irragionevoli grillini, supportati da un Pd sempre più a rimorchio del peggior giustizialismo, uccidere contestualmente processo penale e principi costituzionali è qualcosa di cui andare fieri. Ma non è abolendo la prescrizione che si ordina e controlla un sistema farraginoso e complesso: la ragionevole durata del processo è un valore da definirsi inalienabile per ogni individuo che non può vedersi costretto al 'Fine processo Mai' per colpa di un governo incapace di risolvere le vere criticità del sistema giudiziario come la mancanza di risorse economiche e di personale amministrativo", ha concluso.