Prescrizione respinto da commissioni Camera emendamento Annibali

Pol/Tor

Roma, 12 feb. (askanews) - Con 49 voti contrari dalla maggioranza M5s-Pd-Leu e 40 favorevoli dai commissari di Italia Viva e del centrodestra le commissioni riunite Affari Costituzionali della Camera hanno respinto l'emendamento alla legge di conversione del decreto milleproroghe della deputata Iv Lucia Annibali che avrebbe sospeso la riforma Bonafede della prescrizione processuale entrata in vigore a gennaio. Si è astenuto il presidente M5s della commissione Affari Costituzionali Brescia. Al voto hanno preso parte tutti i deputati delle commissioni di Cinque Stelle Dem e LeU.

"E' stato respinto con un voto chiarissimo - ha dichiarato il vicecapogruppo Pd alla Camera dei Deputati Michele Bordo - l'emendamento Iv-Lega al Milleproroghe sulla prescrizione che non avrebbe modificato, come farà invece la maggioranza con una proposta di legge da approvare quanto prima, la legge Bonafede. Siamo determinati ad andare avanti e nei prossimi giorni avremo finalmente la riforma del processo penale, così come previsto dal programma di governo, e la modifica alla prescrizione. Sia chiaro, per onore di cronaca, che se sarà in vigore la legge Bonafede ancora per un po' è solo per merito di Italia Viva".