Prescrizione, Romagnoli (M5S): riforma battaglia di giustizia e civiltà

Pol/Luc

Roma, 19 dic. (askanews) - "Ho partecipato con grande convinzione alla conferenza stampa sulla tematica della prescrizione organizzata al Senato dalle associazioni dei familiari delle vittime dei principali disastri colposi verificatisi in Italia, riunite nel coordinamento nazionale "Noi non dimentichiamo". Eravamo presenti solo noi Senatori del Movimento 5 Stelle, nonostante l'invito fosse stato rivolto ai rappresentanti di tutti i partiti, un segnale pessimo di disattenzione verso problematiche gravi e serie". Lo afferma il senatore M5s Sergio Romagnoli.

"Noi del Movimento 5 Stelle - prosegue - sulla prescrizione stiamo conducendo una battaglia da tanti anni, possiamo dire da sempre, sin da quando ci siamo costituiti. Adesso, finalmente, la riforma della prescrizione fortemente voluta del nostro Ministro alla Giustizia Bonafede sta arrivando al momento decisivo dell'iter legislativo e andremo fino in fondo, sino a quando questa battaglia di giustizia e civiltà arriverà a compimento. È francamente allucinante che gli altri Partiti abbiamo tentennamenti o addirittura siano contrari a questa riforma che il paese sta aspettando da anni, non accettando il semplice concetto che le questioni che riguardano la vita di tutti i cittadini non possono e non debbono avere colorazioni politiche. Sono incomprensibili quindi simili posizioni che sembrano dettate esclusivamente da strumentalizzazioni elettorali o da motivazioni più oscure. Il Movimento 5 Stelle comunque non arretrerà di un millimetro e riusciremo ad arrivare all'obiettivo così come successo per altri importanti provvedimenti approvati in questa legislatura".