Prescrizione, Travaglio: "Renzi? Incomprensibile"

webinfo@adnkronos.com

"Il governo l'ha voluto lui, sapeva benissimo che i Cinquestelle hanno le loro bandiere, è ovvio che se vuoi allearti con qualcuno non cominci a mettergli le dita negli occhi, perché altrimenti che ti ci sei alleato a fare?". Così Marco Travaglio, ospite ieri di 'Otto e Mezzo', commenta la posizione di Matteo Renzi andato allo scontro tra forze di maggioranza nel dibattito sulla prescrizione.  

Per il giornalista, quella del leader di Italia Viva è insomma "una posizione semplicemente incomprensibile. Io - continua Travaglio -ricordavo semplicemente quando Renzi era sulle stesse identiche posizioni di Bonafede - e l'ho applaudito quando era per l'abolizione della prescrizione -, mentre vedo che invece ora c'è gente che a seconda di chi fa una legge la giudica buona o cattiva. Secondo me una legge è buona di per se e credo - dice - che questa sia buona".