Presentata Mg Motor Italy, target 1% mercato entro 2023

webinfo@adnkronos.com (Web Info)
·2 minuto per la lettura

"Mg is back!". Così il country manager Andrea Bartolomeo ha presentato ufficialmente il ritorno nel nostro paese dello storico marchio inglese, controllato dal 2007 dal gruppo Saic, leader di mercato in Cina. Un gruppo che ha da anni un forte focus sulla mobilità elettrica, come si vede dalla gamma con cui MG torna nel nostro paese. Nessun modello infatti arriverà solo con motorizzazione termica, ma la gamma prevede al momento una ibrida plug-in - la EHS - e una 100 % elettrica - la ZS EV - che saranno affiancate da altri due modelli a zero emissioni, il primo a maggio e il secondo nel quarto trimestre.

Il primo modello, si sottolinea, è un C-Suv destinato a una clientela non ancora 'pronta' al passaggio alla mobilità 100% elettrica mentre il secondo è un B-Suv che fa del rapporto fra listino, qualità e dotazioni il suo punto forte, con una autonomia dichiarata di 263 km, elevati standard di dotazioni tecnologiche (fra cui il pacchetto Mg Pilot per la guida autonoma di livello 2) e 7 anni di garanzia, a prezzi che partono da 23.500 euro, grazie agli incentivi statali.

Con questi due primi modelli Mg Motor Italy punta a rafforzare da subito la sua presenza con un "posizionamento chiaro, e la volontà - ha ribadito Bartolomeo - di uscire dalla nicchia, con prodotti di alta qualità e un prezzo accessibile, all'insegna del motto 'Electric for everyone' ".

Grazie questi asset, gli obiettivi di vendita, ha aggiunto, sono "ambiziosi" con una stima di 2600 vetture nel 2021, più che triplicate il prossimo anno a 8 mila unità, per poi puntare a quota 1% di mercato nel 2023, ovvero dalle 17 mila macchine in su.

Per costruire questo percorso Mg Italia si appoggerà anche a una collaborazione con una captive bank, che sarà annunciata nei prossimi giorni, per la definizione di formule di noleggio particolarmente interessanti. Fondamentale si preannuncia il ruolo della rete: molti gli accordi già raggiunti soprattutto al Nord, con un "obiettivo di 40 concessionari entro fine anno, ma con punti vendita su tutto il territorio già entro la fine del terzo trimestre" ha anticipato il country manager.

Ma Bartolomeo ha anche evidenziato la volontà di MG "a partecipare all'accelerazione dell'infrastruttura elettrica nel nostro paese: per questo stiamo sviluppando partnership con fornitori locali e nazionali sia per l'installazione di punti di ricarica che per definire pacchetti appositi per i nostri clienti".