Presentatrice choc in tv: "Le donne obese sono brutte da vedere"

Reham Saeed


"Le donne obese sono un peso per la sanità pubblica. E sono pure brutte da vedere", "Se sei grassa perdi una parte della tua femminilità" - sono queste le frasi choc che hanno mandato su tutte le furie il popolo femminile dell'Egitto dopo che la conduttrice televisiva Reham Saeed, viso noto nel Paese, le ha utilizzate durante il suo show.



Il suo intento era in realtà quello di spingere le sue connazionali, soprattutto quelle più sovrappeso, ad avere più amore per se stesse, ma poco importa: la sua mancanza di tatto, oltre ad aver sconvolto il pubblico a casa, è stata una sorpresa anche per i responsabili della rete televisiva.


Guarda anche: Obesità, l’eccesso di peso aumenta più in campagna che in città


Tanto che i suoi datori di lavoro sono stati costretti ad allontanarla dagli schermi "per aver violato gli standard professionali" ed è persino dovuto intervenire il Supremo Consiglio per i Media che ha bloccato immediatamente lo show.

Reham ha detto a sua discolpa che avrebbe solo voluto dare un consiglio alle donne egiziane, ma questo non ha trattenuto neanche l'attrice Engy Wegdan, sua connazionale, che sui social l'ha denunciata così: "In passato sono stata ancora più grassa e non ho mai avuto problemi. Mi piace la mia vita e mi piaccio come sono e questo non dipende certo dalle fattezze del tuo corpo o dal peso che ti indica la bilancia".



Engy Wegdan