Presidente cinese Xi critica "abuso" sanzioni in riunione Paesi Brics

Il presidente cinese Xi Jinping durante una riunione a Pechino

LONDRA (Reuters) - Il presidente cinese Xi Jinping ha criticato quello che ha definito un abuso delle sanzioni internazionali, invitando Russia, India, Brasile e Sud Africa ad assumersi le proprie responsabilità nel mondo.

"Il nostro incontro di oggi arriva in un momento cruciale per la scelta del futuro dell'umanità: in quanto mercati emergenti chiave e Paesi in via di sviluppo, noi Paesi Brics dobbiamo assumerci le nostre responsabilità", ha detto Xi attraverso un traduttore.

"Abbiamo rafforzato l'unità e il coordinamento", ha detto.

"Dobbiamo abbandonare la mentalità della Guerra Fredda e il confronto tra blocchi e opporci alle sanzioni unilaterali - e all'abuso delle sanzioni", ha affermato Xi. "La ripresa economica globale rimane un processo tortuoso mentre la pace e la sicurezza diventano problemi più salienti".

I Paesi Brics comprendono Brasile, Russia, India, Cina e Sud Africa.

(Tradotto da Alice Schillaci, editing Sabina Suzzi)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli