Presidente Licei: “14mila scienziati andati fuori Italia dal 2009 al 2015”

·1 minuto per la lettura
featured 1538567
featured 1538567

Roma, 12 nov. (Adnkronos Salute)() – "Dal 2009 al 2015 sono andati fuori d'Italia 14mila ricercatori. Tutto ciò mentre il nostro Paese rimane tra gli ultimi in Europa per quota di popolazione in possesso di un titolo di istruzione terziaria (27,6% contro 41,6% della media europea) e per tasso di accesso all'istruzione terziaria (42% contro 63% della media europea), con fortissimi squilibri territoriali e senza un adeguato sistema di Scuole universitarie per la formazione professionale". A rilevarlo è stato il presidente dell'Accademia dei Lincei, Roberto Antonelli, nella sua Relazione per l'inaugurazione del nuovo Anno accademico linceo 2021-2022.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli