Presidente Sudcorea: reagiremo duramente a provocazioni Nordcorea

Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 6 giu. (askanews) - Il nuovo presidente sudcoreano Yoon Suk-yeol ha avvertito oggi che Seoul risponderà con furezza a ogni provocazione nordcoreana. Lo riferisce l'agenzia di stampa Yonhap, dopo che Sudcorea e Stati uniti hanno lanciato otti missili balistici oggi in risposta all'analogo lancio di otto proiettili a corto raggio da parte nordcoreana domenica.

"Anche in questo momento, le minacce nucleari e missilistiche della Corea del Nord diventano più sofisticate", ha detto Yoon. "I programmi nucleari e missilistico nordcoreani stanno raggiungendo un livello tale da mettere a rischio non solo la pace nella Penisola coreana, ma anche in Asia nordorientale e in tutto il mondo".

Il presidente sudcoreano - che ha parlato durante una cerimonia in un cimitero a Seoul - ha charito che il suo paese sta costituendo una "capacità di sicurezza più efficace" e "risponder con fermezza e durezza a ogni provazione nordcoreana". E ha garantito che non ci sarà "alcuna crepa nella protezione delle vite e delle proprietà del nostro popolo".

Yoon è stato eletti anche sulla base di una posizione molto più dura del suo predecessore, Moon Jae-in, in merito alla Corea del Nord. Moon tentò di lanciare un processo di pace con Pyongyang, che però non ha portato a risolvere la questione dei programmi nucleare e missilistico nordcoreani.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli