Presidente ungherese Ader incontra Gran Cancelliere Ordine Malta -2-

red/Mgi

Roma, 13 feb. (askanews) - È il caso della recente firma di un Memorandum d'Intesa, a Budapest lo scorso ottobre, per sviluppare progetti per la protezione di gruppi e di minoranze etniche e religiose in Medioriente, Africa e in altre regioni di crisi. Memorandum che si aggiunge all'accordo firmato nel 2010 per interventi di assistenza nel campo umanitario.

Durante l'incontro di oggi, il Presidente Janos Áder ha ricordato l'importante ruolo svolto in Ungheria dall'associazione dell'Ordine di Malta - nata nel 1928 - e dal suo corpo di soccorso (MMSz), operativo dal 1989. "Il vostro corpo di soccorso è uno dei migliori di tutto l'Europa dell'est" ha detto il Capo di Stato ungherese. Attualmente MMSZ - di cui la moglie del Presidente Anita Herczegh, presente all'incontro di oggi, è "Ambasciatrice di buona volontà" - è tra i principali corpi di assistenza sociale e sanitaria nel paese, dove è presente con 350 presidi, gestiti da uno staff di 5.000 persone e 15.000 volontari. 142 i gruppi operativi dislocati in tutto il paese. (Segue)