Presidenziali in Brasile: entra nel vivo la campagna elettorale

Presidenziali in Brasile: entra nel vivo la campagna elettorale

È entrata nel vivo la campagna elettorale in Brasile dove il 2 ottobre si vota per eleggere il nuovo capo di stato , stando agli ultimi sondaggi il presidente in carica Jair Bolsonaro è dato al 33% contro il 45% del rivale Ignacio Lula da Silva. È quanto emerge dall'ultimo sondaggio presentato dall'agenzia Datafolha.( Datafolha ha condotto il suo sondaggio su un campione di 2.676 elettori in 191 città del Paese con un margine di errore di +/-2 punti).

Nei comizi elettorali che lo vedono impegnato, il presidente in carica, cavalca i suoi cavalli di battaglia, dalla famiglia tradizionale, alle questioni di genere, Bolsonaro non ha dubbi. A Caruaru, nello Stato di Pernambuco, ha avuto un'accoglienza da rockstar:

"La famiglia è sacra, difendiamo la famiglia, quella vera, non vogliamo legalizzare le droghe in Brasile e neppure l'aborto. E non pemettiamo che i discorsi di genere vengano fatti ai nostri bambini".

Luiz Inacio Lula da Silva questo fine settimana era a Curitiba, città che ospita il carcere dove ha scontato 580 giorni id prigione. Con lui anche l'ex presidente Dilma Rousseff .

"Tutti sanno che Bolsonaro non sa niente di educazione, lavoro, sindacati , asili, non sa niente di niente si intende solo di fake news e sa solo mentire ai cittadini. Lo fa tutti i giorni".

Gli analisti sostengono che il miglioramento mostrato da Bolsonaro negli ultimi sondaggi è dovuto all'effetto delle massicce mobilitazioni realizzate dal capo dello Stato negli ultimi giorni soprattutto in occasione del bicentenario dell'indipendenza.

Al terzo posto si consolida Ciro Gomes del Partito democratico del lavoro (Pdt, centrosinistra) con il 7%, due punti in meno rispetto ad agosto, seguito da Simone Tebet del Movimento democratico brasiliano (Mdb, conservatore) stabile al 5%%.

Il primo turno delle elezioni presidenziali è previsto per il 2 ottobre. Se nessun candidato ottiene più del 50% dei voti validi in quella occasione è previsto un ballottaggio che si terrà il 30ottobre. Secondo Datafolha in questa eventualità Lula otterrebbe il 53% contro il 39% di Bolsonaro.