Presidenziali in Brasile: il ministero della Difesa conferma l'esito del ballottaggio

In Brasile i sostenitori di Bolsonaro devono arrendersi almeno di fronte al rapporto dell'esercito sul ballottaggio alle presidenziali del 30 ottobre.

Stando al rapporto del ministero della Difesa, infatti le urne elettroniche non sono inviolabili ma non ci sono indicatori che dicano che ci sono stati brogli.

Luiz Inacio Lula da Silva: "Chi contesta i risultati elettorali non ha alcun motivo, penso piuttosto che si debba trovare chi finanzia chi protesta".

La perizia della Difesa era stata richiesta prima dello svolgimento delle elezioni dal presidente della Repubblica, Jair Bolsonaro. Nel corso del suo governo, il leader di destra ha sollevato frequentemente dubbi sull'affidabilità del sistema di voto elettronico.

La pronuncia del ministero della Difesa dovrebbe mettere fine alla disputa, il timore è che le manifestazioni di chi contesta l'elezione di Lula possano degenerare. Diverse decine di tir hanno raggiunto la capitale Brasilia e si sono concentrati nei pressi del quartier generale dell'esercito.