Presidenziali Polonia: Duda in testa, ma rischia al ballottaggio -3-

Bea

Roma, 27 giu. (askanews) - Entrambi i candidati sono criticati per far parte dell'establishment. "Duda sotto attacco per i suoi tentativi di polarizzare la societ, con la sua compagna anti-LGBT e perch ignora i diritti di una parte dei cittadini polacchi. E' oggetto di scherno perch considerato un burattino nella mani del capo del PiS Jarowlaw Kaczynski, privo di qualunque agenda politica" ha spiegato Buras.

"Trzaskowski per il PiS un promotore di ideologie di sinistra che mettono in pericolo al cultura e la tradizione polacche. E' sotto attacco per i suoi fallimenti, reali o immaginari, da sindaco di Varsavia. Gli altri candidati dicono che Trzaskowski parte del dupolio PiS-pittforma civica che da decenni domina la scena politica polacca" ha aggiunto.

Una vittoria di Duda "aiuterebbe il PiS a consolidare la sua presa sullo stato e rafforzarsi nelle sue strutture", ha continuato Buras, garantendo al partito una "situazione relativamente comoda fino al 2023" quando si terranno le prossime elezioni parlamentari. (Segue)