Prestigiacomo (Fi): soluzioni alternative a plastic e sugar tax

Pol/Vlm

Roma, 24 gen. (askanews) - "Introdurre più tasse significa solo meno lavoro e meno crescita. Lo dimostra il caso-simbolo dell'azienda Sibeg Coca Cola di Catania che, a causa della plastic tax e della sugar tax, si vedrà costretta a delocalizzare la produzione in Albania dove la flat tax è al 15 per cento. Un annuncio che non può essere ignorato perché in ballo ci sono centinaia di posti di lavoro, in un territorio già debole dal punto di vista economico". Lo dichiara in una nota Stefania Prestigiacomo, deputata di Forza Italia, che con una delegazione di giovani del partito guidata da Marco Bestetti, con Marco Falcone assessore regionale ed altri parlamentari nazionali, ha avviato un confronto con i rappresentanti dell'azienda.

"Forza Italia è da sempre vicina alle aziende e ai lavoratori. Il nostro obiettivo è la cancellazione totale di queste tasse assurde che non giovano alla crescita del Paese e non abbattono l'inquinamento che invece necessita di programmi e iniziative serie che seguano le Direttive dell'Unione Europea. La guerra all'inquinamento da plastica non si combatte con nuove tasse che puntano solo a fare cassa. Inutile introdurre la plastic tax se poi non si è pensato a forme di smaltimento e di riciclo avanzate. Con le due tasse, il Governo sta distruggendo l'economia nazionale e in particolare quella del Meridione che si regge su siti produttivi come quello della Sibeg. Così si rischia di ammazzare interi settori imprenditoriali.

Per questo già la prossima settimana ci batteremo alla Camera per sostenere i nostri emendamenti al decreto Milleproroghe per avere almeno il rinvio di dodici mesi alla loro introduzione e permettere alle aziende di avere un confronto con i rappresentanti del Governo che porti a soluzioni alternative e scongiuri un effetto-valanga sulla già difficile economia di questo Paese" conclude Prestigiacomo.