Presunta amante di Putin torna sotto i riflettori

·2 minuto per la lettura
Presunta amante di Putin torna sotto i riflettori
Presunta amante di Putin torna sotto i riflettori

Alina Kabaeva, la presunta amante di Putin, ricompare in pubblico e lo fa parlando durante un festival di ginnastica ritmica, sport che praticava. L’evento è stato nominato “Alina” in suo onore.

Alina Kabaeva, la presunta amante di Putin, ricompare in pubblico

Alina Kabaeva ha tenuto un discorso durante un festival sportivo, dietro di lei c’è un pannello che, oltre al logo della manifestazione, riporta anche alcune “Z”: il simbolo dei sostenitori di Vladimir Putin durante la guerra in Ucraina.

Alcuni osservatori hanno notato che l’ex ginnasta olimpicas russa portava un anello nuziale al dito e si vocifera che possa essere la prova che si sia sposata in gran segreto con Putin. Vladimir Putin e Alina Kabaeva condividono due figlie gemelle di sette anni, nate vicino a Lugano, in Svizzera, nel febbraio 2015. L’ex ginnasta è madre di un bambino di 13 anni e di una bimba 10, secondo fonti di pettegolezzo sarebbero comunque tutti figli del presidente russo.

Caso Alina Kabaeva, Biden congela le sanzioni economiche

Il Wall Street Journal ipotizza sospetti circa un ruolo dell’ex ginnasta olimpica russa nell’occultamento delle ricchezze del presidente all’estero: “La convinzione tra i funzionari statunitensi che discutono della mossa è che sanzionare la signora Kabaeva sarebbe considerato un colpo così personale per Putin da poter ulteriormente intensificare le tensioni tra Russia e Stati Uniti”, scrivono i giornalisti americani. Nel frattempo, l’amministrazione Biden ha congelato le sanzioni economiche nei confronti di Alina Kabaeva.

Alina Kabaeva, chi è la presunta amante di Putin

Alina Kabaeva ha 38 anni ed è di origini uzbeke, ha debuttato sulla scena internazionale nel 1999 e si è ritirata dalle pedane a 24 anni, nel 2007. Ha vinto un oro olimpico nella gara individuale nel 2004, ad Atene, e nove ori mondiali. Nel 2001 fu squalificata al mondiale di Madrid dopo un controllo per doping, risultando positiva a un diuretico.

Kabaeva è stata anche una modella molto famosa in Russia nonché ospite in numerosi programmi televisivi, è comparsa in campagne pubblicitarie e ha fatto da testimonial per importanti brand. Nella sua vita c’è stata anche una parentesi in politica dal 2007 al 2014, quando era deputata della Duma per il partito di Putin Russia Unita. Nel 2014 è diventata la presidente del consiglio di amministrazione del National Media Group, gruppo mediatico che controlla alcuni tra i più importanti canali di informazione russi di Stato.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli