Prete di Trasacco accoltellato in chiesa

Don Francesco Grassi
Don Francesco Grassi

In provincia di L’Aquila, a Trasacco, un prete è stato accoltellato dopo una lite finita male. L’aggressione al parroco è avvenuta all’interno della chiesa e un uomo è già stato arrestato dai carabinieri.

Trasacco, prete accoltellato dopo una lite

I motivi della lite sono politico-religiosi. L’aggressore è un ex priore di 77 anni che ha discusso con il prete, come si apprende da TgCom24, per le rielezioni ai vertici della Confraternita. L’accoltellamento è avvenuto nei pressi dell’altare della chiesa di Santi Cesidio e Rufino Martiri. Il 77enne ha tentato la fuga ma in poco tempo è stato individuato ed ammanettato dai carabinieri, che, insieme a Maurizio Maria, procuratore del Tribunale di Avezzano, stanno indagando sulla vicenda. L’aggressore è accusato di tentato omicidio.

Le condizioni del prete accoltellato

Il prete accoltellato si chiama Fracesco Grassi e, fortunatamente, non è in pericolo di vita. I soccorsi sono stati immediati e al momento è ricoverato presso l’ospedale di Avezzano. Le ferite d’arma da taglio sono state riportate al volto e alla gola. Il sindaco di trasacco Cesidio Lobene, in merito all’aggressione, ha dichiarato: “Desidero esprimere a nome di tutta la comunità e mio personale un sincero augurio di pronta guarigione e vicinanza in questo difficile momento a don Francesco Grassi”.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli