Prete invia foto hard nella chat dei cresimandi: la Curia lo allontana

Prete invia foto

Scandalo in una comunità padovana. Un prete invia una foto hard nella chat in cui sono presenti i genitori dei ragazzi che faranno Comunione e Cresima. Prova a scusarsi ma i superiori della Curia hanno assicurato che verrà allontanato.

Prete invia foto hard

Insieme alle due catechiste, un sacerdote che aiuta il parroco di una comunità padovana aveva creato il gruppo per rendere più tempestive le comunicazioni con i genitori. Peccato che l’uomo, un 73enne, l’abbia usato per condividere una foto inappropriata. Nell’immagine in questione è visibile un membro maschile sorretto da una mano adornata di anelli davanti a dei santini religiosi.

I genitori hanno subito espresso la loro incredulità davanti al gesto, intimando il prete di rimuovere immediatamente la foto e chiedendogli se fosse impazzito. Una delle catechiste avrebbe tentato di evitare l’imbarazzo spiegando che potesse trattarsi di un hacker. Tesi poi sostenuta dallo stesso sacerdote che la mattina seguente si è detto dispiaciuto per quanto successo. Queste alcune parole del suo messaggio: “Ho parlato con il parroco e mi ha consigliato di mettermi in contatto con la Polizia Postale. L’ho fatto e ora sono in attesa di informazioni precise“.

Ma i genitori presenti nel gruppo non credono alla sua versione, così come la stessa Curia di Padova. Questa ha infatti preso provvedimenti per allontanarlo dalla comunità e investirlo di un altro incarico, come ha fatto sapere una delle due catechiste. Quest’ultima aveva anche chiesto massimo riserbo e riservatezza per una vicenda così delicata, ma ormai i messaggi della chat sono diventati di pubblico dominio.