Previsioni meteo 4 novembre 2021, allerta arancione e gialla: le regioni a rischio

·3 minuto per la lettura
allerta meteo
allerta meteo

Il maltempo non dà tregua all’Italia: per giovedì 4 novembre allerta meteo in diverse zone d’Italia. Più a rischio la Campania.

Maltempo ancora sull’Italia, allerta meteo gialla e arancione

La perturbazione atlantica in transito sull’Italia impiegherà ancora qualche ora a spostarsi verso Est. Proprio per questo giovedì 4 novembre avremo ancora condizioni di maltempo su diversi settori con allerte gialle e arancioni. Più a rischio i settori centrali della Campania dove le forti piogge cadute in queste ore faranno aumentare il rischio idrogeologico per ampie zone della regione. Le aree più a rischio, che rientrano in allerta arancione, sono quelle del Tusciano e Alto Sele, la Penisola sorrentino-amalfitana, Monti di Sarno e Monti Picentini, l’Alto Volturno e il Matese, Piana campana, l’area di Napoli, le Isole e l’Area vesuviana.

Allerta meteo gialla per diverse regioni italiane

Allerte gialle anche in altre regioni d’Italia, ancora alle prese col maltempo. Secondo il bollettino nazionale delle allerte meteo per la giornata del 4 novembre, si segnala una allerta gialla di ordinaria criticità per rischio idrogeologico per le altre zone della Campania. Non solo: diverse aree di Abruzzo, Friuli Venezia Giulia, Lazio, Lombardia, Molise, Umbria, Veneto e Provincia Autonoma di Bolzano sono a rischio idrogeoloico. Rischio idraulico, invece, per Friuli Venezia Giulia, Molise e i settori campani. Rischio temporali su Abruzzo, Liguria, Molise e Umbria.

Allerta meteo gialla e arancione, i settori interessati

Di seguito la lista delle allerte:

MODERATA CRITICITA’ PER RISCHIO IDROGEOLOGICO / ALLERTA ARANCIONE:
Campania: Tusciano e Alto Sele, Penisola sorrentino-amalfitana, Monti di Sarno e Monti Picentini, Alto Volturno e Matese, Piana campana, Napoli, Isole e Area vesuviana
ORDINARIA CRITICITA’ PER RISCHIO IDRAULICO / ALLERTA GIALLA:
Campania: Piana Sele e Alto Cilento, Tusciano e Alto Sele, Alta Irpinia e Sannio, Penisola sorrentino-amalfitana, Monti di Sarno e Monti Picentini, Alto Volturno e Matese, Piana campana, Napoli, Isole e Area vesuviana
Friuli Venezia Giulia: Bacino dell’Isonzo e Pianura di Udine e Gorizia, Bacino di Levante / Carso
Molise: Frentani – Sannio – Matese, Alto Volturno – Medio Sangro
ORDINARIA CRITICITA’ PER RISCHIO TEMPORALI / ALLERTA GIALLA:
Abruzzo: Marsica, Bacino Alto del Sangro, Bacino dell’Aterno
Liguria: Bacini Liguri Padani di Levante, Bacini Liguri Marittimi di Levante
Molise: Frentani – Sannio – Matese, Alto Volturno – Medio Sangro
Umbria: Chiani – Paglia, Trasimeno – Nestore, Nera – Corno, Chiascio – Topino, Medio Tevere, Alto Tevere
ORDINARIA CRITICITA’ PER RISCHIO IDROGEOLOGICO / ALLERTA GIALLA:
Abruzzo: Bacino del Pescara, Bacino Basso del Sangro, Bacini Tordino Vomano
Campania: Piana Sele e Alto Cilento, Basso Cilento, Tanagro, Alta Irpinia e Sannio
Friuli Venezia Giulia: Bacino montano del Tagliamento e del Torre, Bacino del Livenza e del Lemene
Lazio: Aniene, Bacino del Liri, Appennino di Rieti
Lombardia: Laghi e Prealpi orientali, Laghi e Prealpi Varesine, Lario e Prealpi occidentali, Orobie bergamasche, Valcamonica
Molise: Frentani – Sannio – Matese, Alto Volturno – Medio Sangro
Trentino Alto Adige: Provincia Autonoma di Bolzano
Umbria: Nera – Corno, Chiascio – Topino
Veneto: Piave pedemontano, Alto Brenta-Bacchiglione-Alpone, Adige-Garda e monti Lessini

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli