Previsioni meteo Epifania: temperature in calo, gelo, venti a 80km/h

meteo epifania 2020

Se per la giornata di Natale in tutta l’Italia sono stati registrati valori record, le previsioni meteo per l’Epifania 2020 mostrano invece un brusco calo delle temperature. Le minime, infatti, scenderanno ben al di sotto delle medie stagionali. Potrebbero verificarsi, inoltre, delle gelate e i venti soffieranno fino a 80 km/h. La nostra penisola, secondo le previsioni, sarà investita da una massa di aria fredda proveniente dal Polo Nord. Tutto questo porterà già da domenica sera, e per tutta la giornata di lunedì 6 gennaio, temperature rigide.

Meteo Epifania 2020

La chiusura delle feste natalizie porterà un grande cambiamento climatico: per la giornata dell’Epifania 2020, infatti, le previsioni meteo vedono un calo delle temperature. I valori si attesteranno al di sotto delle medie stagionali a causa di una massa di aria fredda dall’Artico. Il transito di un vortice ciclonico, infatti, influenzerà il tempo sull’Europa orientale e anche sull’Italia portando gelo e venti fino a 80 km/h. Già a partire da domenica 5 gennaio e per tutta la giornata del 6 gennaio si attendono enti molto forti soprattutto sui quadranti settentrionali, ma anche su quelli ionici e adriatici. Anche nelle regioni del centro sud si registreranno folate molto forti che aumenteranno al sensazione di freddo.

Se nel sud della nostra penisola si avranno cieli molto limpidi e probabili ghiacciate notturne, nella Pianura Padana si segnala la presenza di banchi di nebbia. Colpite soprattutto Piemonte, Lombardia, Emilia Romagna e Veneto. Le temperature caleranno in picchiata e la mancanza del soleggiamento anche nelle ore centrale tenderà a stabilizzare il termometro sullo zero o comunque non oltre i tre gradi. Nelle campagne, infine, tornerà il fenomeno della galaverna, ovvero quando delle goccioline di acqua (in questo caso provenienti dalla nebbia) si solidificano vicino al suolo formando un rivestimento biancastro molto fragile.