Prezzi case Milano 2019: i trend del mercato immobiliare della città

prezzi case milano 2019

Dopo il momento di maggiore crisi nel 2012, oggi il mercato immobiliare milanese è più forte che mai. E se in passato si riscontrava un calo per gli acquisti in centro a favore di quelli in periferia a causa dei costi elevati, nel presente il boom dei prezzi riguarda tutti i tipi di immobili, ovunque questi si trovino. Ecco perciò un’analisi sui prezzi delle case a Milano nel 2019.

Prezzi case Milano 2019: gli immobili in centro e periferia

Non sorprende che in zone come il Quadrilatero della Moda (Via Alessandro Manzoni, Via della Spiga, Corso Venezia e Via Montenapoleone), Brera o il Duomo i prezzi siano sempre in salita vertiginosa. Tuttavia, nell’ultimo periodo si è verificato un curioso fenomeno anche lontano dal centro.

In zone come Lambrate e Bovisa i poli universitari dell’Università degli Studi e del Politecnico di Milano hanno comportato, oltre all’inevitabile innalzamento degli affitti, anche un boom dei prezzi al metro quadro. In particolare, per quanto riguarda Lambrate, il fatto è legato soprattutto alla recente riqualificazione della zona.

Se invece si è verificato un evidente calo dei prezzi in zone periferiche come Baggio o Quarto Oggiaro, dove il costo di una casa può arrivare ai 2,2mila €/mq, in media anche in periferia nell’ultimo anno si è constatato un generale innalzamento di affitti e prezzi. Questo è il risultato della prepotente urbanizzazione delle aree limitrofe alla metropoli o dell’esodo dal centro di chi sempre meno può permettersi di comprare casa a 8mila €/mq.

Case a Milano: il motivo dei prezzi in salita

Nell’ultimo biennio a Milano si è registrata la cosiddetta tendenza dei tre mercati. Di questi, il primo e più importante riguarda coloro che comprano casa per vivere e lavorare in città. Il secondo è invece un vero e proprio mercato di investimento di chi vive fuori Milano. Costoro hanno visto le potenzialità del suo mercato immobiliare. Il terzo, sempre più in crescita, è quello del mercato internazionale, alla ricerca di un prodotto esclusivo e di alta classe. Quest’ultimo mercato è quello che chiaramente interesserà le zone più in del centro storico.

Come se ciò non bastasse, la recentissima vittoria del capoluogo lombardo come sede delle Olimpiadi Invernali di Milano-Cortina 2026 e l’annuncio dell’edificazione di un nuovo stadio in zona San Siro hanno inevitabilmente contribuito a mandare in fibrillazione il mercato immobiliare legato alle infrastrutture relative all’evento sportivo o alla zona dello stadio. Possiamo inoltre prevedere che in occasione della conclusione dei lavori alla Torre Liebeskind di CityLife avverrà un ulteriore rincaro dei prezzi nella già esclusiva zona delle Residenze Hadid.

Comprare casa a Milano nel 2019: i prezzi

Quanto costa, quindi, comprare casa a Milano nel 2019? Partiamo dalle note dolenti. Nelle sopraccitate zone del Quadrilatero della Moda e di Brera le ultime analisi hanno rilevato come per gli immobili più lussuosi il prezzo arrivi a toccare i 18mila €/mq. Poco meno costerà invece comprare casa in Duomo-San Babila-Foro Bonaparte: qui il costo arriva a 16-17mila €/mq. Mentre in Cairoli e Cordusio il prezzo “scende” a 14mila €/mq.

Tirando il fiato e allontanandoci dal centro, i prezzi diventano decisamente più abbordabili. Se nella fascia Sud-Ovest di Missori, Santa Sofia e Sant’Ambrogio i prezzi possono raggiungere anche gli 11mila €/mq, nei settori Est e Ovest di Labrate/Forlanini e Lorenteggio si aggirano invece intorno ai 5,5mila €/mq. Nelle zone Nord (Affori/Niguarda/Bicocca) e Sud (Vigentino) il costo scende addirittura a una media di 4,5mila €/mq. Senza contare chiaramente i fattori che potrebbero alzare i prezzi anche in queste zone meno quotate. Tra questi soprattutto la vicinanza a luoghi di interesse, parchi, stazioni ferroviarie o uscite della metropolitana.

Le zone più economiche

Scomodi da raggiungere rispetto al centro ma decisamente più economici di Montenapoleone, è in questi quartieri che potrete fare veri e propri affari immobiliari. Dal costo di 2,5mila €/mq gli immobili in zona Ripamonti, Famagosta, Barona e Torretta. Scendono invece a 2,4mila €/mq quelli in zona Ospedale San Carlo, Corvetto, Padova e Palmanova. In ultimo, all’invidiabile prezzo di 2,2-2,3mila €/mq, le case in zona Gallaratese, Baggio, Quarto Oggiaro, Quinto Romano, Gratosoglio, Villapizzone e Bonfadini.