Pride 2020 virtuale nel mondo, ma a New York marcia per i diritti

Bea

Roma, 28 giu. (askanews) - La pandemia di coronavirus ha costretto alla cancellazione di quasi tutti gli eventi che celebrano il Gay Pride quest'anno, ma a New York, dove 50 anni fa nato il movimento di difesa dei diritti della comunit LGBT, stata organizzata una marcia che dovrebbe portare in strada decine di migliaia di persone a Manhattan in solidariet con i manifestanti che chiedono la fine dell'ingiustizia razziale e della brutalit della polizia.

La seconda Queer Liberation March chiuder un mese di eventi dedicati all'orgoglio gay, nei quali la celebrazione della comunit LGBTQ si unita alle manifestazioni nazionali scatenate dalla morte di George Floyd a Minneapolis. "Va centrata sul movimento Black lives, deve avere al centro la questione delle violenze della polizia" ha detto Jay W. Walker, co-fondatore della Reclaim Pride Coalition, che organizza la marcia. (Segue)