Prima puntata di fuoco per il talent

·2 minuto per la lettura
Lorella Cuccarini e Alessandra Celentano
Lorella Cuccarini e Alessandra Celentano

La prima puntata della ventesima edizione di Amici è stata davvero di fuoco. Le insegnanti Alessandra Celentano e Lorella Cuccarini non riescono ad andare d’accordo, soprattutto quando si tratta delle esibizioni della ballerina Rosa.

Scontro tra Celentano e Cuccarini

Alessandra Celentano ha lanciato un guanto di sfida alla ballerina Rosa, mettendola contro Serena, che a differenza sua ha una grande preparazione di classico. Lorella Cuccarini, in squadra con Arisa, ha deciso di non preparare la sua allieva per questa esibizione e di non cogliere il primo guanto di sfida, pronta a prendersi le sue responsabilità. Il motivo è la grande differenza tra i due stili e la decisione di Alessandra Celentano di mettere in seria difficoltà Rosa. Il primo guanto di sfida è stato ufficialmente rifiutato, ma l’insegnante di danza classica ne aveva un altro pronto, sempre per Rosa e Serena. Alessandra, per spiegare le motivazioni del primo guanto, ha scritto una lettera in cui ha sminuito non solo le capacità di Rosa, ma ha anche sottovalutato la danza “televisiva”, che alla Cuccarini sta particolarmente a cuore.

Quello che dovrebbe essere un can can è una variazione di classico mascherato è chiaro che il numero è fatto per non metttere in condizione Rosa di farlo. Rosa è una ballerina di Modern, Serena ha una preparazione classica che ha studiato all’Opera, per me non è equa. Io sento molta puzza sotto il naso, se quello che dici ovvero che tutto quello che è in tv non è danza allora perché ci stai qui da 20 anni” ha dichiarato Lorella Cuccarini, particolarmente offesa per l’attacco della Celentano alla danza in televisione. “Non puoi dirlo, è ovvio che se il can can lo fa un elemento come Rosa non sarà una cosa bello da vedere. Se non può fare questo non può fare il resto. Se sto qui c’è un motivo, fatti due domande!” ha risposto l’insegnante. La giuria, però, ha deciso di dare ragione a Lorella Cuccarini.