Prima udienza per l’omicidio di Giulio Regeni

featured 1526691
featured 1526691

Milano, 14 ott. (askanews) – Prima udienza per l’omicidio di Giulio Regeni, ucciso al Cairo nel 2016. Nell’aula bunker di Rebibbia i genitori di Regeni, Paola e Claudio, e la sorella, Irene.

Oltre alla famiglia, la presidenza del Consiglio dei ministri ha depositato istanza per costituirsi parte civile. In aula non è presente nessuno degli 007 egiziani coinvolti: il generale Sabir Tariq, i colonnelli Usham Helmi, Athar Kamel Mohamed Ibrahim, e Magdi Ibrahim Abdelal Sharif. Le accuse: reato di sequestro di persona pluriaggravato, concorso in lesioni personali aggravate e concorso in omicidio aggravato.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli