## Primarie e caucus, il lungo processo di scelta dei .. -3-

A24/Pca

New York, 28 gen. (askanews) - I caucus non nacquero come sistema di nomina presidenziale, ma per aiutare i partiti a organizzarsi a livello locale. Oggi, i loro sostenitori lo considerano un modello di democrazia partecipativa, mentre i detrattori lo definiscono un sistema arcaico e non rappresentativo.

Cosa sono le primarie? Al contrario dei caucus, le primarie vengono organizzate nei consueti seggi elettorali e sono pagate e gestite dalle autorità statali e non dai partiti. Gli elettori generalmente esprimono segretamente il voto per il candidato preferito. Ci sono di solito due tipi di primarie: quelle chiuse, a cui solo gli elettori registrati con quel partito possono partecipare, e quelle aperte, a cui possono partecipare tutti gli elettori. Prima degli anni '70, la maggior parte degli Stati sceglieva i delegati usando i caucus; dopo le riforme del 1972 per rendere il processo di selezione più inclusivo e trasparente, la maggior parte degli Stati ha adottato il sistema delle primarie. Nel 2020, sono pochi gli Stati e i territori che organizzano i caucus: Iowa, Kentucky, Nevada, North Dakota e Wyoming; le Samoa americane, Guam e le isole Vergini statunitensi.

Perché i caucus dell'Iowa sono diventati così importanti? Diversi fattori hanno spinto i caucus dell'Iowa, negli anni '70, alla ribalta della politica nazionale. Dopo la riforma decisa dal partito democratico per limitare il potere della leadership del partito e aprire il processo di scelta del candidato presidenziale, l'Iowa decise, nel 1972, di anticipare i suoi caucus da marzo o aprile, quando erano regolarmente organizzati, a gennaio, prima delle primarie del New Hampshire. (segue)