Primarie PD, c'è la data: anche Bonaccini fra i candidati

stefano bonaccini
stefano bonaccini

C’è aria di cambiamento nel PD: il prossimo 19 febbraio 2023 si terranno le primarie del partito per eleggere il nuovo segretario, e tra i candidati come successore di Enrico Letta ci sarà anche Stefano Bonaccini, che si è ufficialmente candidato quest’oggi a Segretario del Partito.

Le voci riguardo alla notizia avevano circolato in mattinata, per poi essere confermate direttamente dal diretto interessato con una dichiarazione ufficiale.

Primarie PD, Stefano Bonaccini candidato Segretario: l’annuncio e le dichiarazioni

La conferma definita dei rumors circolati in mattinata è giunta pochissimi minuti fa, nel contesto del circolo di Campogalliano, in provincia di Modena, dove il politico è nato e ha iniziato a muovere i primi passi in politica (ed è anche il posto dove abita con la sua famiglia).

Parlando della sua candidatura e delle motivazioni che l’hanno spinto, Bonaccini ha dichiarato:

Sono venuto qui per dirlo prima di tutto a voi, compagni e compagne del mio circolo nella piazza dove sono nato: mi candido alla segreteria del Pd. Tanti mi hanno detto: chi te lo fa fare. Ma se è per il Pd e per il Paese allora ne vale la pena

Derby in regione per la segreteria

Il 17 dicembre ci sarà una iniziativa pubblica di presenza in piazza con noi e tutti coloro che vogliono partecipare per mettere in campo le nostre idee – annuncia Letta.

La fase costituente resta inalterata nei tempi e inizia giovedì, con la direzione nazionale che nominerà il comitato costituente nazionale, fatto secondo regole di equilibrio di genere, per accompagnare la fase costituente e un nuovo manifesto che sarà presentato all’assemblea“, conclude il segretario attuale del Pd.

Oltre a Bonaccini, le nuove regole del congresso permetteranno anche alla vicepresidente dell’Emilia-Romagna, Elly Schlein, di candidarsi alla guida del Pd, dando vita così a un “derby” interno in regione con il governatore Bonaccini che nella giornata di lunedì potrebbe annunciare ufficialmente la sua candidatura.

“L’Assemblea del Pd ha definito il percorso congressuale che porterà alle primarie del 19 febbraio – così scrive lo stesso governatore emiliano sui social – Per chiunque voglia bene al Pd è il momento di impegnarsi e dare il proprio contributo. Domattina alle 11.30 sarò al mio circolo Pd di Campogalliano. Potrete seguirmi in diretta sui miei profili social“.