Primi sviluppi sull'indagine dell'incidente della funivia

·2 minuto per la lettura
Funivia Stresa - Mottarone indagato
Funivia Stresa - Mottarone indagato

Ci sono degli sviluppi importanti circa la drammatica vicenda della funivia nella quale hanno perso la vita 14 persone. Un dipendente delle Ferrovie del Mottarone Srl ovvero la società incaricata di gestire l’impianto è stato iscritto nel registro degli indagati. Stando a quanto appreso da ANSA, sarebbero state ascoltate inoltre circa sei persone impiegate nella funivia che al momento della tragedia sarebbero state in servizio

Funivia Stresa – Mottarone indagato, iscritto un dipendente

Mentre si iniziano le prime indagini, molti sono i dubbi su questa tragedia a due giorni di distanza, ad iniziare dalle responsabilità all’interno della vicenda. “Che cosa ha provocato la caduta della fune? e chi avrebbe dovuto occuparsene quella domenica 23 maggio?”. Nel frattempo secondo quanto riportato da ANSA le forze dell’ordine hanno dato il via alle indagini con diversi dipendenti – circa sei – che sarebbero stati ascoltati. Tra questi un dipendente sarebbe stato inserito nel registro degli indagati dopo essere stato in prima battuta ascoltato come testimone, poi l’invito a farsi assistere da un legale. A presentarsi in caserma anche l’ex sindaco di Stresa, l’avvocato Cania di Milio, mentre l’uomo iscritto nel registro degli indagati sarebbe assistito dall’avvocato Annamaria Possetti.

Funivia Stresa – Mottarone indagato, il giallo della “forchetta”

Uno dei nodi da sciogliere circa il caso della funivia Stresa-Mottarone è quello che riguarda l’azionamento o meno della “forchetta” vale a dire quel sistema che si occupa di bloccare la funivia in caso di malfunzionamento. A questo proposito il procuratore della Repubblica di Verbania Olimpia Bossi ad ANSA ha dichiarato: “La ‘forchetta’ è un meccanismo che fa parte del sistema di blocco e sblocco della cabina e se sia stato inserito o meno dovrà essere accertato”.

Altro nodo importante è quello sulla proprietà della struttura. Stando a quanto dichiarato dall’ex assessore della giunta Aldo Reschigna al quotidiano “La Repubblica”, la funivia di Stresa è passata in mani comunali nel 2016, anche se come spiega Marcella Severino, prima cittadina di Stresa ad ANSA tale accordo che venne fatto all’epoca con la Regione non venne mai perfezionato.

Funivia Stresa – Mottarone indagato, giovedì 27 maggio informativa del Ministro Giovannini

Nel frattempo – stando a quanto riportato da ANSA, giovedì 27 maggio alle ore 9.30 è attesa nell’aula della Camera dei deputati un’informativa del Ministro delle infrastrutture Giovannini che parlerà della tragedia della Funivia Stresa – Mottarone.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli