Primo caso di Covid in Nuova Zelanda dopo 2 mesi senza contagi

·1 minuto per la lettura

AGI - Un caso di contagio da Covid-19 dopo oltre 2 mesi è stato registrato in Nuova Zelanda, fra i Paesi al mondo che meglio sono riusciti finora a controllare la pandemia. Si tratta di una donna di 56 anni, recentemente rientrata in patria dall'Europa, risultata positiva ben 10 giorni dopo la fine delle due settimane di quarantena. Il virus che l'ha contagiata è quello della cosiddetta "variante sudafricana", considerata più contagiosa.

Da metà novembre nel Paese australe non si riscontravano nuovi casi: su circa 5 milioni di abitanti, si sono finora registrati 1.927 casi e 25 decessi a causa del Covid. Secondo il ministro della Salute Chris Hipkins, molto probabilmente l'origine del nuovo contagio è qualcuno che è rientrato assieme a lei, forse a causa della successiva comune quarantena in un hotel. L'Australia ha sospeso immediatamente la possibilità di viaggiare fra i due Paesi per almeno 72 ore.