Primo caso di recidiva da coronavirus in Giappone: donna positiva per la seconda volta

Asian woman putting on face mask (Photo: olaser via Getty Images)

Primo caso di recidiva del coronavirus in Giappone. Si tratta, per le autorità sanitarie di Osaka di una donna intorno ai 40 anni, risultata positiva al coronavirus per la seconda volta in un mese. È una guida turistica che aveva lavorato con dei visitatori provenienti da Wuhan ed era poi stata ricoverata perché contagiata.

Il 6 febbraio era stata dimessa, ma negli ultimi giorni si è sentita di nuovo male e le è stato nuovamente riscontrato il virus. Secondo l’ospedale, tra un ricovero e l’altro, era rimasta a casa e non è entrata in contatto con altre persone.

“Una volta che si ha l’infezione, potrebbe rimanere inattiva e con sintomi minimi, ma può di nuovo esacerbarsi nel caso in cui si facesse strada nei polmoni”, ha spiegato Philip Tierno, della facoltà di Medicina della New York University.

Love HuffPost? Become a founding member of HuffPost Plus today.

This article originally appeared on HuffPost.