Primo caso di variante Delta, Nuova Zelanda in lockdown

·1 minuto per la lettura
REUTERS/Fiona Goodall
REUTERS/Fiona Goodall

La Nuova Zelanda torna in lockdown a seguito della scoperta di un caso di variante Delta. L'ultimo focolaio era stato registrato a febbraio. 

La premier, Jacinda Ardern, ha esortato la "squadra di 5 milioni" di neozelandesi ad agire in modo duro e subito nel tentativo di estirpare l'ultimo focolaio. "Abbiamo visto cosa succede altrove se non riusciamo ad arrivare prima - ha detto - Abbiamo solo una possibilità".

VIDEO - Come prevenire le prossime pandemie da Coronavirus?

La premier ha fatto sapere che Auckland, dove vive l'uomo contagiato, e Coromandel, città dove era stato in visita, andranno in lockdown per 7 giorni e il resto del Paese per tre, mentre i sanitari cercano di risalire all'origine dell'infezione. Gli sviluppi hanno spinto le persone a fare la fila fuori dai supermercati per fare scorta di articoli essenziali.

La Nuova Zelanda ha riportato solo 26 decessi dall'inizio della pandemia. Il blocco entra in vigore da poco prima della mezzanotte di martedì 17 agosto e prevede che si rimanga a casa, evitando incontri. La maggior parte delle persone può uscire solo per fare la spesa o fare esercizio fisico.

VIDEO - Il superfarmaco per affrontare le prossime pandemie

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli