Primo concorso letterario in Italia per soli scrittori africani

Lme

Milano, 2 mar. (askanews) - È il primo concorso letterario dedicato esclusivamente a chi è nato o vive in Africa o è di origine africana. Le Edizioni La Zisa, più di tren'anni di attività culturale e di battaglie civili, in collaborazione con l'associazione culturale La Tenda di Abramo - Culture e religioni in dialogo, indicono la prima edizione del concorso letterario internazionale "Racconti africani. L'Africa fra le pagine".

L'iniziativa, patrocinata da ForumSad e da Tulime onlus, è organizzata insieme alla "Casa Italiana" di Lomé (Togo), l'"Oasi italiana" di Bafoussam (Camerun), l'"Oasi italiana" di Douala" (Camerun), lo "Spazio Linguistico Michelangelo" di Libreville (Gabon), il "Clirap" di Lomé (Togo), il "Clirap" di Abidjan (Costa d'Avorio), il "Clirap" di Brazzaville (Congo), il "Clirap" di Dschang (Camerun), il "Clirap" di Yaoundé (Camerun), il "Clirap" di Douala (Camerun) e, infine, il "Clirap" di Buea (Camerun).

Si accettano racconti a tema libero che non superino le 5 (cinque) cartelle dattiloscritte (1 cartella = 30 righe di 60 battute). Sono ammesse eccezioni se gli elaborati superano di poco il limite prefisso. Ogni autore può inviare al massimo un racconto.

I testi devono essere in lingua italiana e rigorosamente inediti. Possono partecipare esclusivamente autori di ambo i sessi residenti in un qualunque Paese africano o altrove residenti ma di origine africana (afrodiscendenti).