Primo Maggio, Luciano: "Con Confsal lavoratori, pensionati e imprese insieme per dire no a crisi"

default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 30 apr. (Adnkronos/Labitalia) – "Questo Primo Maggio è per forza di cose diverso dagli altri. Con la crisi internazionale che stiamo vivendo il Paese si trova di fronte a una prospettiva economica e sociale davvero preoccupante, proprio adesso che stavamo risalendo la china. E qui si inserisce lo slogan scelto dalla Confsal per 'La Giornata del Lavoro' del prossimo primo maggio a Napoli: 'Insieme'. Solo tutti insieme lavoratori, pensionati, giovani e anche imprese si può reggere l'urto dell'impatto di uno scenario del tutto inedito per il nostro Paese come quello che stiamo vivendo". Così, con Adnkronos/Labitalia, Giovanni Luciano, presidente dell'Osservatorio sulla sicurezza e relazioni industriali della Confsal, in occasione della 'Giornata del lavoro' organizzata dal sindacato per il prossimo primo maggio in piazza del Plebiscito a Napoli.

Secondo Luciano "serve unità del Paese, unità tra generazioni, unità tra le forze sociali, per affrontare lo scenario dei prossimi mesi che non è assolutamente scontato per via degli effetti che la guerra in Ucraina provocherà dal punto di vista economico e sociale".

E Luciano ha ricordato "l'emergenza della sicurezza sul lavoro che ogni giorno con numeri drammatici ci ricorda di essere di estrema attualità", ha concluso.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli