Primo piano - dai quotidiani

Red/rus

Roma, 30 set. (askanews) - "Manovra, è lite tra gli alleati". E' questo il titolo di apertura del Corriere della Sera che ricostruisce le tensioni nel Governo a poche ore dal Consiglio dei ministri che deve aggiornare il Def, propedeutico alla legge di bilancio. Lo scontro è sull' Iva e non solo, visto che i 23 miliardi necessari a congelarla pesano su tutta la manovra.

A tarda sera va in scena un inedito asse, con Renzi e Di Maio contrari a qualsiasi rimodulazione dell' Iva, e Pd e Leu che vorrebbero reperire almeno cinque miliardi per tagliare il cuneo fiscale e mettere qualcosa nelle buste paga dei redditi medio-bassi.

Il livello di deficit programmato potrebbe fermarsi al 2,2%, uno 0,1% in più rispetto a quanto finora ventilato. Il ministro dell' Economia non ha nascosto la difficoltà delle scelte, "ci attende un compito impegnativo: per trovare la quadra bisogna utilizzare al massimo gli spazi di flessibilità che esistono nel Patto di Stabilità. Quando ho giurato sapevo che avrei dovuto trovare 23 miliardi in 23 giorni, le famose clausole di salvaguardia".

In un retroscena sulla "Stampa" si parla dell'inedito patto sul fisco tra Renzi e Di Maio.

"I due leader insieme mettono una zeppa sul cammino di Giuseppe Conte e Roberto Gualtieri impegnati nella ardua stesura di una manovra da 30 miliardi. Sono le nove di sera - ricostruisce il quotidiano - Da ore premier e ministro dell' Economia lavorano per strappare una benedizione da Bruxelles sul deficit che ci verrà concesso, numero magico per le sorti della finanziaria in via di scrittura. Un numero che dovrebbe attestarsi al 2,2%, per salire magari più in là fino al 2,3% durante la sessione di bilancio in Parlamento. Ma è il secondo nodo, collegato (in parte) al primo, il casus belli. L' Iva da sterilizzare per 23 miliardi di euro: i fondi scarseggiano, i tecnici le stanno studiano tutte, le simulazioni fioccano sui tavoli che contano. Come conferma il titolare di via XX Settembre, alcune aliquote Iva potrebbero essere rimodulate".