Primo piano - dai quotidiani

Rea

Roma, 21 ago. (askanews) - La crisi di governo monopolizza ovviamente le prime pagine di tutti i giornali italiani. Per il Corriere "Conte processa Salvini e lascia"; per Repubblica ieri è andato in scena "L'ultimo bacione"; La Stampa guarda già ai prossimi passi della crisi: "Il Colle, intesa subito tra M5s e Pd o voto"; per il Giornale "Torna la sinistra"; per Libero il premier lascia "e si offre al Pd". Caustico il Manifesto: "La pacchia è finita". E la foto in prima è, inevitabilmente per tutti i giornali, uno dei tanti momenti della requisitoria di Giuseppe Conte con l''imputato' Salvini seduto al suo fianco sui banchi del governo in Senato.

Nelle pagine interne, il Corriere della Sera lancia l'ipotesi di un "mandato esplorativo a Fico" per verificare la possibilità di una maggioranza M5s-Pd. E poi si registra l'indicazione dal Quirinale: "Governo vero o meglio il voto subito". Quanto ai due vicepremier, se Salvini "grida al complotto" e si vede rassegnato all'oposizione, Luigi Di Maio - scrive il giornale milanese - deve fare i conti con un M5s "allo sbando" di fronte alla prospettiva di un accordo con gli ex nemici Dem.

Anche su Repubblica si sottolinea che Sergio Mattarella attende risposte in tempi brevi: "Un nome entro lunedì", è uno dei titoli delle pagine interne. Così come si dà conto della trattativa tra M5s e Pd su cui pesa il no dei Dem ad un Conte-bis e l'incongnita delle reali intenzioni di Matteo Renzi rispetto alla durata dell'esecutivo rosso-giallo.