Primo Piano - dai quotidiani

Sim

Roma, 13 feb. (askanews) - In primo piano sui quotidiani italiani la decisione del Senato di accogliere la richiesta di autorizzazione a procedere nei confronti di Matteo Salvini, presentata del Tribunale dei ministri di Catania per il caso Gregoretti. Ancora in evidenza l'emergenza coronavirus.

"Processo per Salvini, vince il sì", titola il Corriere della Sera. A favore 152 senatori dei partiti della maggioranza, mentre la Lega sceglie di abbandonare l'Aula. "Non riusciranno ad azzopparmi", è stato il commento del leader del Carroccio dopo il voto dell'Aula. "Coronavirus, l'epidemia rallenta. Lo Spallanzani dimette 20 cinesi", riporta il quotidiano milanese, sottolineando come sia in flessione il numero dei nuovi contagi. In evidenza anche il dibattito nella chiesa sul celibato: "Il Papa non concede all'Amazzonia i preti sposati".

"C'è un giudice per Salvini", è il titolo di La Repubblica sulla decisione del Senato di autorizzare il processo per il sequestro dei migranti sulla nave Gregoretti. La replica dell'ex ministro dell'Interno: "Pronto a rifarlo". Sul dibattito politico in seno alla maggioranza di governo, il quotidiano ha intervistato l'ex ministra delle Riforme, Maria Elena Boschi: "Se il governo ci obbliga a scegliere, lasciamo le poltrone". In prima pagina quindi la fotografia delle nuove scritte antisemite apparse ieri davanti a una scuola di Pomezia, con il commento di Gad Lerner: "'Calpesta l'ebreo'. Così in Italia l'antisemitismo diventa normalità".

"Salvini: vado a processo ma giudicherà il popolo, dopo mi prenderò l'Italia": questo il titolo di La Stampa sul caso Gregoretti, sottolineando che nella Lega c'è chi spera in Renzi per far cadere il governo e portare il Paese alle urne. Sul fronte dell'epidemia coronavirus, il ministro per lo Sviluppo economico annuncia aiuti alle aziende in difficoltà: "Patuanelli: un miliardo per aiutare le aziende". In primo piano anche le indagini sul crac Alitalia-Etihad: "Per il fallimento Alitalia-Etihad super manager sotto accusa". Sono 21 gli indagati.