Primo Soccorso: è fondamentale conoscere le nozioni di base

Otto persone su 10 non conoscono le tecniche essenziali di primo soccorso.

Dalla rianimazione cardiopolmonare alla stabilizzazione di distorsioni o fratture, passando per il controllo delle emorragie e il trattamento delle ustioni, la padronanza delle nozioni di base fornisce capacità di salvare la vita e mettere in sicurezza l’altro quando si interviene in una situazione inaspettata.

Ogni adulto dovrebbe sapere come eseguire la rianimazione cardiopolmonare, indipendentemente dal fatto che abbia o meno figli.

Inoltre, dovrebbe sapere come aiutare chi sta soffocando, abbassare la febbre, trattare gli avvelenamenti, occuparsi di tagli e ustioni minori, alleviare le punture e i morsi di insetti e fermare l'epistassi.

È anche importante capire cosa non fare in una situazione di emergenza, come spostare una persona con una sospetta lesione spinale o alla testa.

In caso di incidente - per quanto improbabile con le corrette pratiche di sicurezza - il Primo Soccorso può rivelarsi prezioso per favorire un recupero più rapido e persino salvare vite umane.

Sei procedure di base di primo soccorso possono essere eseguite seguendo questi passaggi.

Per fermare l'emorragia, posizionare un asciugamano o un panno sulla ferita e premere con forza.

Per sciacquare l'ustione si deve usare acqua corrente fredda per alcuni minuti; evitare ghiaccio, pomate, burro o olio. Successivamente, coprire con un bendaggio leggero di garza.

Non cercare mai di riallineare una frattura, ma immobilizzarla con stecche e imbottiture. Per favorire la guarigione, applicare un impacco di ghiaccio sulla zona lesa e, se possibile, sollevarla.

In caso di epistassi, inclinare il paziente in avanti (non indietro) e pizzicare l'area sotto il ponte del naso. Mantenere questa posizione e controllare ogni 10 minuti se l'emorragia è cessata.

Se è presente una puntura d'ape, raschiarla via dalla pelle prima di applicare un impacco freddo per ridurre il gonfiore. Monitorare i segni di anafilassi, come orticaria, arrossamento o prurito in altre parti del corpo e difficoltà respiratorie.

La rianimazione cardiopolmonare è una procedura di formazione complessa e deve essere utilizzata solo se non ci sono segni visibili di vita o se la persona è incosciente, non respira o non respira normalmente. Corsi di formazione per la rianimazione cardiopolmonare e corsi introduttivi di primo soccorso sono disponibili in tutto il mondo.

È essenziale avere a disposizione un kit di primo soccorso che comprenda salviette antibatteriche, antidolorifici, garze, crema solare, guanti medici, un kit di strumenti medici, un'imbragatura, gel per ustioni, pomata antibiotica, salviette antisettiche con istruzioni per l'uso e un laccio emostatico.

Per ottenere le conoscenze necessarie in materia di primo soccorso di base, o per ripassare ciò che già si conosce sulle pratiche, si consiglia di frequentare un corso di primo soccorso.