Priorità Conte lotta a evasione, pressing per supebonus 3 mld

Afe/Gab

Roma, 16 ott. (askanews) - Giuseppe Conte vuole un intervento rilevante sulla lotta all'evasione fiscale e insiste su un "superbonus" da 3 miliardi di euro per i contribuenti che utilizzano carte di credito o debito per i pagamenti.

Il Consiglio dei ministri, iniziato alle 23, è ancora in corso per l'esame del Documento programmatico di bilancio, della manovra e del dl fiscale. Proprio durante la seduta, il premier ha twittato assicurando che "fino a quando ci sarò io" la lotta all'evasione "sarà una priorità assoluta dell'azione di Governo".

Il presidente del Consiglio, spiegano fonti di governo, ha ribadito questa convinzione nelle ultime ore al ministro dell'Economia Roberto Gualtieri, riproponendo con forza l'ipotesi di un "superbonus" da tre miliardi di euro per la lotta all'evasione fiscale. Una misura su cui, però, ci sono da trovare le necessarie coperture. Risorse che, per Conte, possono essere trovate proprio dalla lotta all'evasione.