Privacy: Stanzione, 'riconoscimento facciale dato biometrico da evitare in telefono'

default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 11 nov. (Adnkronos) – "Il riconoscimento facciale è un dato biometrico che si può risolvere in una sorveglianza di massa da evitare". Lo dice intervistato da Bruno Vespa a Porta a Porta, Pasquale Stanzione presidente dell'Autorità garante per la protezione dei dati personali.

Il mio telefono prevede il riconoscimento facciale è pericoloso? "Sì -risponde il Garante – Questi dati si accumulano e possono circolare e lei non sa che fine faranno".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli