Processo amianto-Olivetti, pg Cassazione: atti a sezioni unite

nav

Roma, 8 ott. (askanews) - Rimessione alle sezioni unite o annullamento con rinvio. Questa la richiesta del pg Ciro Angelillis davanti ai giudici della IV sezione della Cassazione per il processo per le morti provocate dall'esposizione all'amianto negli stabilimenti Olivetti tra gli anni Settanta e i primi anni Duemila. Per la vicenda sono sotto accusa 11 persone, tra cui Carlo e Franco De Benedetti e Corrado Passera.

Nell'aprile 2018 la Corte d'appello di Torino ribaltò il giudiZio di primo grado e assolse tutti gli imputati "perché il fatto non sussiste". Manager e dirigenti sono sotto processo per lesioni colpose e omicidio colposo. Secondo quella sentenza tutti gli imputati non sono responsabili del decesso tra il 2008 e il 2013 di venti ex lavoratori che avevano lavorato in reparti contaminati da fibre di amianto e che si sono ammalati di mesotelioma pleurico, patologia correlata all'esposizione all'amianto.

(Segue)