Processo Cucchi, ex detenuta: Mi disse era stato picchiato da guardie

Roma, 4 lug. (LaPresse) - "Mi fermò nel corridoio, mi chiese una sigaretta, mi disse che era in cella per un po' di fumo e che stava male perché non gli volevano dare le medicine. Mi disse che era stato picchiato dalle guardie che l'avevano arrestato. Io quella sigaretta gliela diedi dicendogli 'speriamo che non è l'ultima che ti fumi', perché vidi che stava veramente male". Inizia così la testimonianza di Annamaria Costanzo, ex detenuta e oggi testiome al processo di Stefano Cucchi, il 31enne romano morto nel 2009 al Pertini dopo un arresto per spaccio. Lei conobbe Cucchi nelle celle del tribunale di piazzale Clodio dove entrambi erano in attesa dell'udienza di convalida dell'arresto.

Ricerca

Le notizie del giorno