Processo Depp-Heard: l'attrice ricorrerà in appello contro la sentenza

Processo Depp-Heard: l'attrice ricorrerà in appello contro la sentenza.(Evelyn Hockstein/Pool via AP)
Processo Depp-Heard: l'attrice ricorrerà in appello contro la sentenza.(Evelyn Hockstein/Pool via AP)

Amber Heard ricorrerà in appello contro la sentenza che l'ha condannata a risarcire l’ex marito Johnny Depp per diffamazione. Lo ha dichiarato al New York Times Alafair Hall, un portavoce dell'attrice di “Aquaman”.

LEGGI ANCHE: Johnny Depp vs Amber Heard, ecco il verdetto finale

I giudici hanno stabilito che l’attrice dovrà corrispondere al suo ex marito 15 milioni di dollari. Ad Heard spettano invece 2 milioni di dollari di danno per via delle dichiarazioni diffamatorie dell’attore nei suoi riguardi.

Depp aveva citato l'ex moglie in tribunale chiedendo 50 milioni di dollari di danni per un articolo uscito nel 2018 sul Washington Post nel quale la donna dichiarava di essere una "figura pubblica vittima di violenza domestica". Sebbene il nome di Depp non venisse espressamente fatto, l’attore sostenne di avere subito un danno alla sua carriera. Di risposta la Heard controdenunciò l'ex marito per diffamazione con una richiesta di risarcimento di 100 milioni di dollari.

LEGGI ANCHE: Depp vs Heard, Kate Moss: "Deep non mi ha mai spinto"

GUARDA ANCHE: Amber Heard: la confessione shock contro Johnny Depp

L’attrice, delusa per l’esito del processo, ha pubblicato sui social una nota ufficiale a poche ore dalla lettura della sentenza: “Sono affranta dal fatto che la montagna di prove non sia stata sufficiente a contrastare il potere sproporzionato, l'influenza del mio ex marito – ha fatto sapere la Heard - Sono ancora più delusa da ciò che questo verdetto significa per altre donne. È una battuta d'arresto. Riporta indietro le lancette dell'orologio a un tempo in cui una donna che parlava e si esprimeva poteva essere pubblicamente svergognata e umiliata. Fa tornare indietro l'idea che la violenza contro le donne debba essere presa sul serio”.

LEGGI ANCHE: Eva Green: "Io sto con Johnny Depp, riemergerà"

Anche l’attore ha usato i social, ma per esprimere la propria soddisfazione: "Sei anni fa la mia vita, quella dei miei figli, delle persone a me care e quelle che per anni mi sono state vicine e hanno creduto in me sono cambiate per sempre. In un battito di ciglia. Sei anni dopo la giuria mi ha ridato la vita", ha scritto in un post su Instagram.

LEGGI ANCHE: Johnny Depp ha una storia con il suo legale? Ecco lei come risponde

“Fin dall'inizio l'obiettivo di questo caso è stato rivelare la verità, indipendentemente dall'esito. Svelare la verità era qualcosa che dovevo ai miei figli e a tutti coloro che sono rimasti al mio fianco. Ora mi sento in pace sapendo di averlo fatto", ha proseguito l’attore. "Il meglio deve ancora arrivare e un nuovo capitolo ha finalmente inizio. Veritas numquam perit. La verità non muore mai", ha concluso.

GUARDA ANCHE: "Johnny Johnny!": i fan esultano per la vittoria legale del "Pirata dei Caraibi"