Processo Open Arms, difesa Salvini: "Stop deciso da intero governo"

webinfo@adnkronos.com
·1 minuto per la lettura

"Non è stata una decisione individuale di Salvini ma dell’intero governo a vietare l’approdo della nave Open Arms". Lo ha ribadito davanti al gup Lorenzo Jannelli la difesa di Matteo Salvini rappresentata dall’avvocato Giulia Bongiorno.

Nell'udienza preliminare a carico dell'ex ministro la difesa di Salvini ha chiesto, come apprende l'Adnkronos, la produzione di alcuni documenti tra cui la deposizione dell'ex ministro Danilo Toninelli a Catania, e i contenuti di una pen drive dove ci sono comunicazioni, mail, libri di bordo della Open Arms. Chiesta anche la produzione del contratto di governo tra M5S e Lega.

Il procuratore capo di Palermo Francesco Lo Voi non si è opposto alla richiesta della difesa di Salvini.