Processo Salvini, capomissione Open Arms: "Che nessun colpevole rimanga impunito"

default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Palermo, 13 mag. (Adnkronos) – "Che nessun colpevole rimanga impunito". E' quanto dice Anabel Montes, la ex capomissione della ong Open Arms, in vista dell'udienza che si terrà oggi a Palermo a carico del leader della Lega Matteo Salvini, imputato per sequestro di persona e rifiuto di atti di ufficio per avere lasciato in mare 147 migranti nell'agosto del 2019. "Alle 9.30 inizia la prossima sessione del processo contro l'ex ministro dell'interno italiano Matteo Salvini per sequestro di persone e abuso di potere vietando lo sbarco delle persone salvate in tre operazioni di salvataggio nel Mediterraneo centrale ad agosto 2019", dice Montes che oggi salirà sul banco dei testimoni. "La sua difesa mi chiama a testimoniare come capo missione della ong Open Arms al momento dei fatti. Che nessun colpevole rimanga impunito". Sempre oggi saranno sentiti all'aula bunker del carcere Ucciardone altri due testi: Katia Valeria Di Natale, medico dell'Ordine di Malta e Fabrizio Mancini, direttore del servizio immigrazione presso la direzione centrale dell'immigrazione e della polizia delle frontiere del Ministero dell'Interno. Salvini sarà in aula, accompagnato dal suo legale, l'avvocata Giulia Bongiorno.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli