Processo Trump,Schiff: senatori Rep conniventi con no a testimoni

A24/Pca

New York, 21 gen. (askanews) - Se i senatori statunitensi non consentiranno l'ascolto di testimoni e la presentazione di prove, saranno colpevoli "di collaborare con il presidente per impedire che la verità venga fuori". Lo ha dichiarato Adam Schiff, uno dei sette deputati democratici che ricoprono il ruolo di 'pubblico ministero' nel processo in Senato contro il presidente Donald Trump, accusato di abuso di potere e intralcio al Congresso.

Il leader della maggioranza in Senato, il repubblicano Mitch McConnell, ha presentato una risoluzione che prevede di dare all'accusa e alla difesa del presidente 24 ore a testa in due giorni per presentare le loro argomentazioni. Inoltre, i repubblicani non sono intenzionati a permettere l'ascolto di testimoni e la consegna di documenti e puntano a una veloce conclusione del processo.